Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

domenica 27 maggio 2012

capitolo sei: in marcia

Lasciarono la città di Smeraldo in cerca della strega malvagia e per farsi coraggio i nostri eroi intonarono una canzone. 
Guardai Mattia e lui mi sorrise dicendomi che quelle musiche erano quasi belle come quelle che gli cantavo io, e questo mi rese molto felice. Non era cosa che mi avesse mai detto e iniziavo a temere che non gli piacessero.
Insieme ci mettemmo a canticchiare sottovoce anche noi. 

In marcia amici miei
Facciamoci coraggio
Non è impresa da poco
Quel che dobbiamo far
Trovar quella vecchina
Difficile sarà
Astuta e birichina
Chissà che ci farà
Ma noi più astuti siamo
E armati di buon cuore
E con le nostre mani
Nell’impresa riuscirem
Ricordati una cosa
Amico mio fedele
Che nulla al mondo può
Sconfigger la bontà
Nemmeno la magia
Per perfida che sia
Potrà farci del male
Se uniti noi sarem!
Ma ora senza indugio
Usciamo allo scoperto
E della nostra impresa
ritorniamo vincitori…

Più si inoltravano nei territori del nord più i campi e il paesaggio si facevano spogli e desolati. Anche i fiori e le piante avevano perso la loro lucentezza.
Arrivati vicino ad un fiume, che scorreva lento nei pressi di un ponte, si fermarono in una piccola radura, quando all’improvviso da dietro un albero apparve la strega del nord.


[continua]


Nessun commento:

Posta un commento