Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

lunedì 12 marzo 2012

Caterina, la lumaca canterina - cap 1


Un giorno d’estate Mattia e Marta stavano giocando nel giardino dietro casa quando la loro attenzione venne attirata da una scia argentata che rifletteva la luce del sole.
“Che sarà mai?” disse la piccola Marta al fratello “sembra un filo d’argento dimenticato da qualcuno, chissà forse da una fata!”
“Sei sempre la solita sognatrice!” - rispose Mattia - “ma quale fata? Non lo vedi, è soltanto la scia di una lumaca?”
Marta, che non era per nulla convinta delle parole del fratello, si mise a seguire quel filo misterioso fino a quando sopra la corteccia di un albero di ciliegie vide una lumachina che saliva lentamente lasciandosi dietro la sua scia.
“L’ho trovata, l’ho trovata, vieni a vedere!” gridò Marta.
“Che ti dicevo? Hai visto che avevo ragione io!” - disse Mattia raggiungendola.
[scarica il disegno da colorare]
La lumaca, accortasi della presenza dei due bambini, si fermò ritirandosi nel suo guscio. “Promettete di non farmi dispetti?”
I due bambini si guardarono perplessi, non sapendo cosa rispondere.
“Promettete di non farmi dispetti?” - ripeté la lumaca.

Annuirono insieme a quelle parole ma senza proferire parola. La bestiola mise fuori le sue antennine dal guscio e riprese a parlare: “Così va meglio... Mi chiamo Caterina la lumaca canterina!”

E infatti subito si mise a cantare:

Lenta lenta mi trascino
E non perdo mai il cammino
Dietro me lascio una scia
Che mi serve per tornar

Ho una voce cristallina
Narro storie antiche e belle
E se mi saprai ascoltare
Molte cose puoi imparare

Il mio nome è Caterina
La lumaca canterina
E se mi vorrai trovare
La mia scia dovrai seguire…
 
[continua]

Nessun commento:

Posta un commento