Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

sabato 31 dicembre 2011

Capitolo Sei


Il riccio si fermò osservando con aria curiosa la bambina.
"Curiosa come storiella, vero Martina?" - chiese il riccio dondolando il capino a destra e a sinistra iniziando a canticchiare.
 
Quattro sono le stagioni
In cui l’anno si divide
Son sorelle fra di loro
Quando cantan tutte in coro
Prima vien la primavera
Coi suoi fiori colorati
Segue poi la calda estate
Con suoi campi di frumento
E poi quando si alza il vento
Vien l’autunno colorato
Giunge infin il freddo inverno
Col suo manto innevato…
Gira gira il mondo gira
Le stagion ballano in coro
Anche se son pazzerelle
Portan sempre cose belle

Il tempo passò in fretta e i sei mesi trascorsi sulla terra dalla giovane fanciulla volarono; così quando giunse il momento di tornare nel regno di Plutone, Persefone incominciò a piangere. Le sue lacrime caddero sulla terra e subito si trasformarono in un frutto, l’ultimo frutto prima dell’arrivo dell’inverno: la castagna.”
[scarica e colora l'immagine da questo link]

E’ il mio frutto preferito
Tutto avvolto nel suo riccio
Mi par quasi un fratellino
Manca solo il mio musino

Cade prima dell’inverno
Lungo e freddo e senza frutti
Se la mangi abbrustolita
Ti affumica le dita

La castagna è ricciolina
Appuntita e birichina
Se la prendi con le mani
Devi far pianin pianino…

Il suo guscio con le spine
Sembra quasi un vero riccio
Certo non che mi somigli
Però sembra un mio cugino…

"Non vedo l'ora di raccontarla a Perse.." - disse Martina piena di entusiasmo al riccio che si era rimesso a mangiare la sua mela succulenta. 
"Anzi, sai che ti dico? Corro di corsa a casa, prendo la mia bicicletta e vado direttamente da lei a raccontargliela..."
"Si, va bene, Martina.. vai pure - rispose il riccio degluttendo in fretta l'ultimo boccone di mela -  ma stai attenta a non investire le tartarughe!" concluse salutando con la zampina la bambina che ormai già correva veloce verso casa.

[scarica e colora il disegno dal link]


[fine]

Nessun commento:

Posta un commento