Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

venerdì 7 ottobre 2011

Capitolo 4: Un bel paio di stivali...

Un topo molto più grande gli si fece incontro con aria minacciosa. 
"Sono stato io a parlare, - disse con voce ferma e decisa - e voglio proporti un patto. Se tu lo accetterai avrai in cambio una sorpresa che cambierà la tua vita, credimi è un vero affare per te…"
Il gatto ci pensò un istante e liberando il povero topolino rispose: "Se è solo un trucco per ingannarmi, ti prometto che ti darò la caccia per sempre, ma sentiamo un po' che hai da dire…"
"Tranquillo gatto, non ci sono trucchi e ascolta – rispose il topo - Se tu ci lascerai prendere la farina che ci serve, il nostro gran consiglio ti offrirà in cambio gli stivali delle stregone. Dopotutto quelli che hai ora sono alquanto malconci, lasciamelo dire. Noi in cambio prenderemo quello che ci serve non un grammo di più durante la notte e così tu potrai dormire tranquillo. Che te ne pare?"


Un bel paio di stivali
non son poi da disprezzar
Questi ormai si sono rotti
e fan male a camminar
E se poi fosse inganno?
E se magici non son?
Io non son di certo
un fesso e la caccia gli darò..

E se invece fosse vero, 
se magia ai piedi avrò…
Sarei molto fortunato 
e tranquillo io vivrò!
Si va bene affare fatto 
prendi pure questo sacco
Si va bene, chiudo un occhio… 
ora fatemi dormir!!

"Va bene affare fatto – disse il gatto - ma ricordati che se è solo un modo per burlarsi di me, la mia vendetta sarà spietata…"
Il topo lo fissò negli occhi e con un rapido movimento fece schioccare la sua coda come fosse una frusta e subito arrivarono due grossi stivali portati a spalla da una lunga fila di topi depositandoli ai piedi del gatto. Erano nuovi e lucenti, con una grossa fibbia dorata che brillava nella luce tenue della luna.
"Eccoti gli stivali indossali e capirai il loro potere…” - disse il grosso topo.
Fece un paio di giri di corsa del granaio e si rese subito conto degli straordinari poteri che gli stivali possedevano che lo rendevano più rapido e veloce negli spostamenti.
“Molto interessante – pensò – ora sono praticamente imbattibile!”
"Bene, ora vedi di rispettare il patto con noi, altrimenti sarà lo spirito del grande stregone a farlo rispettare." - concluse con voce severa il topo che già era sparito nell'ombra.

Nessun commento:

Posta un commento