Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

lunedì 3 ottobre 2011

Capitolo 1: Un bel sacco di farina

Il sole era ormai calato da un pezzo nel vecchio mulino di Hans, quando l’ultimo dei suoi tre figli chiuse la porta e si avviò verso casa.
Il gatto, lasciato a guardia contro le scorribande dei topi, fece un rapido giro di ispezione e infine si accovacciò al suo solito posto addormentandosi profondamente sopra un sacco di farina. 
La luce della luna filtrava attraverso il lucernaio rischiarando appena la grande ruota della macina e i sacchi di grano che aspettavano di essere trasformati in farina. 
 
(scarica e colora il disegno)
Tutto a un tratto un piccolo topolino apparve all'improvviso e si mise a trafficare vicino a un sacco di farina e per farsi coraggio canticchiava sommessamente una canzone.


Dammi un poco di farina
Che una torta voglio far
Sale e acqua e qualche ovetto
Per le bocche da sfamar

E se poi mi avanza tempo
Quante cose posso far
Qualche piccola pagnotta
Biscottini in quantità

Tu di certo non hai idea
Delle cose che so far
Se ogni giorno potrei avere
La farina in quantità

Mamma mia ma che fatica
Questo sacco da portar
E se poi mi vede il gatto
Tutto devo abbandonar

Il gatto aprì un occhio fiutando l’aria insospettito, e seppur malvolentieri si svegliò. Quello che aveva appena sentito era il chiaro e inconfondibile segno che qualche topo si aggirava nei paraggi. Così si mise a cercare fra i sacchi di farina e frumento che riempivano il granaio.
“Dove sei topastro, vieni subito fuori … tanto ti ho visto sai!!”


[continua]


 

Nessun commento:

Posta un commento