Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

giovedì 15 settembre 2011

Capitolo Quattro: I folletti di Sarastro

Fecero appena in tempo a finire quelle parole che subito i tre folletti gli furono addosso, ma il piccolo Gandalf senza indugiare intimò subito a Papageno di suonare nel suo zufolo: "Presto suona il tuo flauto ... "
"Ma veramente io preferirei scappare... " – rispose Papageno terrorizzato.
"Suona suona ti ho detto... il tuo flauto adesso è magico vedrai che effetto farà! " ribadì il maghetto.
Papageno iniziò a suonare e come per magia i folletti improvvisamente si misero a ballare come stregati.

Quando la bambina ha la bacchettina
Tata tata ta ta Tata tata ta ta

Tante son le cose che lei riesce a fare
Tata tata ta ta Tata tata ta ta

Tutto ciò che vuole lei farà apparire
Tata tata ta ta Tata tata ta ta

Tutto ciò che vede lei farà sparire
Tata tata ta ta Tata tata ta ta

Quando la bambina ha la bacchettina
Tata tata ta ta Tata tata ta ta

Papageno rimase stupefatto! Fino a quel momento il suo zuffolo serviva solo per incantare gli uccellini. Appena terminata la musica si udì una voce provenire da dietro una grossa nuvola... era la voce di Sarastro che cercava i suoi folletti: "Dove siete, sciagurati... è così che mi ubbidite vero, ballando e cantando con il mio nemico.... ora vi sistemo io..."

Nessun commento:

Posta un commento