Benvenuti sul sito di Tino ROBOT... scopri tutte le sue fantastiche storie e ascolta le sue canzoni...

sabato 11 giugno 2011

Capitolo SEI

Il buffone rientrò proprio in quel momento nel salone del trono, con l'aria di chi aveva ascoltato di nascosto il racconto che William stava raccontando alla Regina. Avendo sentito parlare di una balia, entrò con uno spolverino in mano facendo la polvere al mobilio della sala.


[Buffone] Balia? Qualcuno cerca una balia? Ahhh potrei farla io or che son disoccupato!!

So dare di ramazza, e anche spolverare..
E se all’occorrenza vi sentirete tristi
Vi canterò qualcosa che vi faccia gioir

Trallallero lallalà Trallallero lallalà...

So fare il bucato, ma anche i bucatini
La pasta con il sugo e tanti risottini
Orsù che aspettate scegliete proprio me..
Mi basta il vostro riso, fidatevi di me
 
Trallallero lallalà Trallallero lallalà... 

[Regina] Ancora disturbate, buffone di un buffon
Ancor non vi è bastata la nostra punizion?
Orsù guardie accorrete, fatemelo sparir
In una bella cella lasciatelo marcir

Trallallero lallalà Trallallero lallalà... 

Alle parole della Regina due guardie accorsero portando via il recalcitrante buffone, conducendolo fuori dal salone sotto lo sguardo divertito della Regina. William riprese  il suo racconto guardando con una certa benevolenza il buffone che veniva condotto via dalle guardie. “Non siate troppo dura con lui, mia Regina, si sente trascurato e messo in disparte. Ma torniamo alla storia che avevamo interrotto: i due giovani... "

Nessun commento:

Posta un commento